• facebook
  • google-plus

Edil Laurentina srl

Home » RISTRUTTURAZIONE APPARTAMENTI » BONIFICA AMIANTO » Bonifica Liceo Scentifico Avogadro
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Bonifica Liceo Scentifico Avogadro

Bonifichiamo le scuole dal materiale contenente amianto

CI OCCUPIAMO DI: amianto - bonifica amianto - smaltimento amianto - rimozione amianto - trattamento amianto - incapsulamento amianto - trasporto amianto - tamponi amianto - sovracopertura amianto - smontaggio amianto - rifiuti amianto - piano di lavoro amianto - coperture in amianto - censimento amianto - cemento amianto - analisi amianto - canne fumarie in amianto - eternit - rimozione eternit - rimozione serbatoi eternit - rimozione vasche eternit - coibentazione - gestione rifiuti - smaltimento rifiuti - rifiuti speciali - coperture tetti - coperture capannoni - coperture industriali - consulenza ambientale - ISO 14000 - ISO 14001 - asbestosi - amianto tetti - amianto marittimi - benefici amianto - eternit amianto - crisotilo.

1. Allo stato attuale, non esiste alcun obbligo per i proprietari di immobili di procedere alla rimozione di materiali edilizi in amianto. Il cemento-amianto, ma anche il vinilamianto, se sono in buono stato di conservazione e se vengono lasciati indisturbati, non presentano un pericolo per la salute pubblica.
2. La legge regolamenta in modo puntuale la manutenzione, il trattamento,la demolizione o la rimozione, il trasporto, lo smaltimento, ecc. dei materiali contenenti amianto. In caso di inosservanza sono previste pesanti sanzioni penali per chi esegue e per chi affida i lavori.
3. Le imprese che operano nella rimozione dell'amianto devono essere iscritte all'Albo Nazionale, così come l'impresa di trasporto che conferisce il rifiuto c/o l'impianto di destinazione finale. Anche quest'ultimo deve essere autorizzato. Prima dell'affidamento dei lavori è obbligatorio verificare l'iscrizione / autorizzazione delle imprese coinvolte
4. Le Imprese che effettuano attività di rimozione devono presentare un Piano di Lavoro alla ASL competente ed una Notifica preliminare per le rimanenti attività (manutenzione, restauro, incapsulamento senza rimozione, confinamento,ecc.), nei tempi e modalità previste
5. IL committente dei lavori di rimozione dell'amianto in ambito edilizio (proprietario dell'immobile, amministratore del condominio, ecc.)ha l'obbligo di rispettare quanto stabilito dalle norme sui cantieri edili temporanei e mobili. Nei cantieri di rimozione di materiali edilizi contenenti amianto, se è prevista la presenza di almeno un'altra impresa oltre a quella di bonifica (anche non contemporanea) è obbligatoria sia la notifica preliminare, sia la designazione dei coordinatori per la progettazione e per l'esecuzione dei lavori. L'obbligo della Notifica Preliminare è estesa anche nel caso in cui operi la sola impresa di bonifica con una durata presunta dei lavori superiore a 200 uomini-giorno. In caso di lavori privati non soggetti a permesso di costruire è sufficiente designare il coordinatore per l'esecuzione dei lavori.

ALCUNI LAVORI SVOLTI

Chiedi informazioni Stampa la pagina