• facebook
  • google-plus

Edil Laurentina srl

Home » RISTRUTTURAZIONE CONDOMINI » MODALITA' DEI LAVORI IN CONDOMINIO
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

MODALITA' DEI LAVORI IN CONDOMINIO

Ristrutturazione e regole della civile convivenza

ACCORTEZZE ED ORARI DA RISPETTARE NEI LAVORI IN CONDOMINIO

L'esperienza ci ha insegnato che quando si eseguono ristrutturazione all'interno di un condominio puoi prendere tutte le precauzioni possibili ed immaginabili ma ci sarà sempre qualcuno a cui dai fastidio.
Per non avere problemi consiglio di scegliere una ditta che sappia come gestire i reclami dei condomini che possono essere irritati dal comportamento o dalla sola presenza degli operai.
La legge definisce con l'art. 1138 del codice civile, le norme che disciplinano l'uso delle cose comuni.
In sostanza, la legge rimanda al regolamento di condominio per i limiti i divieti ed i permessi ma solo per quello che riguarda le parti in comune.
L'amministratore del palazzo ha l'obbligo di occuparsi delle parti comuni e dei lavori che le interessano.
E' ormai un criterio acquisito per noi quello di eseguire i lavori che provochino rumori, dalle ore 8:00 della mattina fino alle ore 14:00 , lavoriamo anche in orari differenti ma senza provocare rumori molesti ossia eccessivo rumore, basta solo organizzarzi.
Normalmente i giorni festivi, il sabato e la domenica non lavoriamo per non disturbare il riposo e le attività delle persone che ci vivono.
Va da se il fatto che se un lavoro di ristrutturazione, viene eseguito senza tenere conto di quanto sopra esposto, non mancheranno le discussioni ed i problemi per amministratore e condomini.
Per questo, è bene affidarsi ad una ditta competente, consapevole dei limiti e delle leggi in materia e sopratutto a cui stia a cuore il rispetto degli orari e delle persone che abbitano all'interno del condominio.

Per ultimo questo è quanto riportato sul sito di Roma Capitale :

"Gli orari per i lavori di ristrutturazione "rumorosi"
I lavori di ristrutturazione sono disciplinati dall'Ordinanza Sindacale n. 151 del 1988 che prevede norme e limiti sull'uso dei motocompressori, gruppi elettrogeni, martelli pneumatici e apparecchiature consimili. Tali apparecchiature devono essere di tipo silenziato e possono essere usati dalle ore 07.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 anche nei giorni festivi.
Nel caso in cui i limiti non sono rispettati è possibile chiedere l'intervento del Gruppo di Polizia Roma Capitale competente per territorio."

Chiedi informazioni Stampa la pagina